PUBBLICITA

Ragadi anali

Pubblicato: 03.03.2016
Ragadi anali
PUBBLICITA
Prima di iniziare a parlare delle ragadi anali è bene fare una distinzione con e le emorroidi. Come già appurato nei post precedenti, le emorroidi sono in parole povere delle vene varicose situate nella zona anale e rettale. Le ragadi invece sono delle ulcerazioni cutanee prevalentemente di forma lineare che colpiscono la zona anale, ma possono facilmente presentarsi anche in altri orifizi come per esempio in bocca. In questo articolo parleremo solo di quelle anali, poiché come ben noto la zona anale ne è particolarmente colpita a causa dello sforzo durante la defecazione, talvolta eccessivo. Ciò accade se lo sforzo nell'espulsione delle feci è eccessivo o pure quando le feci sono molto dure o voluminose. Da questo si può dedurre che le persone le quali soffrono di stitichezza possono essere maggiormente colpite dal fenomeno delle ragadi anali. Oltre alla stitichezza, anche la diarrea ne può essere un fattore scatenante. Durante la diarrea, che può essere attribuita o all'abuso di lassativi o a qualche problema intestinale, il pH nella zona anale diventa più alcalino visto che il riassorbirsi di elettroliti e d'acqua diventa incompleto . Per evitare i problemi delle ragadi anali si deve tenere cura dell'igiene in questo punto del corpo.

Le ragadi sono un problema che le persone hanno poche volte all'anno. Spesso sono accompagnate da sangue rosso vivo sulla carta igienica o sul water e da dolore. A volte invece la patologia compare in concomitanza con le emorroidi ed è dolorosissima. Per questo motivo provoca nelle persone la paura di defecare la quale comporta problemi di stitichezza.

In presenza di questo tipo di problemi è bene mangiare cibi ricchi di fibre, frutta e verdura di stagione, e bere almeno un litro è mezzo d'acqua al giorno. Per evitare le ragadi anali  si consiglia di fare attività fisicha o almeno delle camminate sostenute per mezz'ora al giorno. Per le persone invece, che lavorano in uffico è bene alzarsi dalla poltrona più volte durante il lavoro, fare dei pranzi a base di frutta e verdura.
Condividi l articolo se ti è piacuto:
Leggi anche
Emorroidi interne sintomi
Emorroidi interne sintomi Leggi tutto »
Emorroidi sanguinanti
Emorroidi sanguinanti Leggi tutto »
Creme per emorroidi
Creme per emorroidi Leggi tutto »
PUBBLICITA
Vuoi condividere con noi la tua esperienza? Hai qualche domanda o qualche consiglio? Lasciaci il tuo commento.
« Tornare alla lista
Ottenete consigli GRATUITI per la vostra salute!
Volete migliorare la vostra salute? Lasciate la vostra mail per ricevere consigli utili.
La mail è stata aggiunta con successo alla pagina